Tamura Nobuyoshi Sensei nasce ad Osaka il 2 Marzo 1933.


Figlio di un maestro di Kendo, nel 1953 diventa allievo del fondatore dell'Aikido, Morihei Ueshiba O' Sensei,  praticando e vivendo (uchideshi) nel dojo di Tokyo, l'attuale Aikikai Hombu Dojo. Tra gli uke preferiti di O'Sensei, Tamura vive 10 anni con la famiglia Ueshiba prima di ricevere il compito di partire per la Francia e di diffondervi l'Aikido. Così, nel 1964, insieme alla  giovane moglie Rumiko - anche lei allieva di Ueshiba -conclude il suo viaggio di nozze sbarcando a Marsiglia.

Da allora il Maestro Tamura intraprende un instancabile cammino di insegnamento e divulgazione dell'Aikido. Insignito dell'VIII Dan e della nomina di Shihan dall'Aikikai del Giappone, rifiuta la promozione a IX Dan per restare fedele al sistema a cui faceva riferimento il Fondatore. Diventa responsabile per l'Europa dell'Aikikai del Giappone (Zaidan Hojin Aikikai) e direttore tecnico della Federation Française d'Aikido et de Budo (FFAB-Aikikai de France), una delle più grandi federazioni di Aikido del mondo. Fonda e dirige lo Shumeikan Dojo di Bras, in Provenza.

Scrive diversi libri sull'Arte: "Aikido", "Tradition et étiquette" (trad. italiana "Aikido, Etichetta e Disciplina, Mediterranee Edizioni) e "Méthode nationale". Promuove la pratica dell'Aikido dirigendo seminari in tutto il mondo. 

Maestro ai vertici dell' Arte, scompare nell'estate del 2010.

 

 

Yamada Yoshimitsu Sensei nasce a Tokyo il 17 Febbraio 1938.


Grazie ai contatti tra la famiglia del padre e quella di Tadashi Abe Sensei, viene in contatto con l'Aikido già giovanissimo e a 18 anni decide di diventare allievo del fondatore Morihei Ueshiba O' Sensei, iniziando quindi il suo percorso come uchi-deshi e stabilendo da subito rapporti amichevoli con i suoi Senpai Tamura Nobuyoshi e Sadateru Arikawa.


Nel 1964 viene scelto dall'Hombu Dojo per recarsi in viaggio negli USA e presentare l'Aikido alle World Fairs, in quell'occasione accetta di prendersi cura della New York Aikikai School. L'opera instancabile di Yamada Sensei negli Stati Uniti dapprima sulla east coast e poi su tutto il territorio, porta alla fondazione della United States Aikido Federation, ad oggi possiede il grado di 8° Dan e il titolo di Shihan, è Presidente della della American Aikido Federation e della South American Aikido Federation, autore di diversi libri e DVD sull'Aikido, svolge seminari in tutto il mondo.





Renè Van Droogenbroeck Sensei, detto "VDB", Aikido VII dan, comincia la pratica dell'Aikido nel 1964 a 24 anni.


Il suo primo insegnante, il Maestro David - uno dei pionieri dell'Aikido in Europa - era stato allievo diretto di Tadashi Abe, uno dei primi allievi di Morihei Ueshiba a giungere in Occidente. In seguito, René VDB studia con i maestri Noro, Nakazono, Tada, Asai, recandosi inoltre in Giappone presso il dojo di Saito Sensei.

Segue il Maestro Tamura per oltre 30 anni. Annovera inoltre una conoscenza approfondita del Kendo, lo studio dello Iaido, del Jodo e del Karate. Realizza uno dojo in stile tradizionale a Le Havre e contribuisce con la sua preparazione, esperienza e sensibilità alla diffusione dell'Aikido, con un'attività di insegnamento e di stage che continua fino alla sua scomparsa nel 2012.





Stephane Benedetti Sensei, VII dan Shihan Aikikai so Hombu, inizia a praticare l’Aikido nel 1966. 

Orientalista ed esperto di Storia delle Religioni, trascorre 9 anni in Giappone, dove approfondisce vari aspetti della cultura nipponica, fra i quali l'arte tradizionale della forgia del metallo. Al suo ritorno si stabilisce ad Aix-en-Provence praticando l'Aikido col Maestro Tamura. 

La stretta collaborazione con il suo insegnante gli offre l'opportunità di tradurre in francese i libri di Tamura Shinan; è inoltre autore del testo  "Le livre du Débutant" (trad. italiana "Aikido, il libro del principiante" Mediterranee Edizioni). Si trasferisce recentemente, con la moglie Mio Takada in Catalogna. L'attività di insegnante lo porta costantemente a viaggiare nel mondo.  

Il metodo di insegnamento di Benedetti si caratterizza per l'impronta estremamente personale ma precisa e completa, che ingloba principi della biomeccanica e della fisica. Per questo è uno dei punti di riferimento per i praticanti di SMK Italia che, attraverso lui, possono meglio assimilare gli insegnamenti di Tamura Sensei.



Malcolm Tiki Shewan Sensei
, Aikido VI dan, inizia la pratica dell'Aikido nel 1970 con Tamura Nobuyoshi.


Maestro di spada ai massimi livelli, studia la scherma occidentale dall'età di 6 anni, diventando poi esperto di Aikiken, Kenjutsu, Iaijutsu e Iaido, grazie ai suoi studi con i maestri giapponesi delle scuole Muso Jikiden Eishin-ryu, Tenshinsho Jigen-ryu, Ryushin Shochi-ryu, Muso Shinden-ryu, Takenouchi-ryu, Jikishinkage-ryu ed altre ancora. Apprende in Giappone l'arte tradizionale della forgia del metallo ed approfondisce la pratica del Budo.

E' direttore tecnico della Federazione Europea di Iaido (FEI).  Allo Iaido della scuola Muso Shinden-ryu dedica il libro: “L'art du sabre japonais - The art of japanese swordsmanship”, pubblicato dalla FEI nel 1983.

Statunitense di nascita, con origini scozzesi, Malcolm Tiki Shewan dirige stage in tutto il mondo.